RICHIEDI LA CUS CARD
PRENOTA UN CAMPO

Estate al CUS Cagliari, il racconto di un camp sempre a cento all’ora

Pubblicato il

A due settimane dal termine dell’Estate al CUS Cagliari, è il momento di tirare le somme di un camp estivo sempre al passo e mai affaticato.

Un progetto che sembrava partire che fin dal primo momento è stato strutturato per venire incontro alle esigenze delle famiglie dopo il lockdown e l’emergenza Covid-19. La struttura organizzativa è sempre rimasta vigile e attenta, ha tenuto sotto controllo aggiornamenti, decreti e problematiche relative alle precauzioni imposte dal Governo, risultando lungimirante e preparata per ogni evenienza.

Partita con due mesi d’anticipo, l’organizzazione del camp si è aggiornata giorno per giorno, comunicando richieste, cambiamenti, obiettivi e confrontando tutti gli ambiti del progetto: una macchina complessa che ha trovato dei referenti di settore competenti, arrivando ai nastri di partenza con una squadra davvero promettente.

Le restrizioni vigenti a causa del Covid hanno completamente cambiato il concetto di camp estivo, ma il vasto team di educatori si è rivelato preparato fin da subito.
Il miglioramento è stato giornaliero, con uno step qualitativo superiore settimana dopo settimana; la variabile del numero di bambini ha comportato una programmazione diversa e un adattamento degli spazi disponibili, ostacoli superati e che hanno dato soddisfazione al momento dei risultati. È stata una crescita graduale, avvenuta tramite il perfetto connubio tra educatori, animatori, istruttori e del personale tutto, che ha lavorato verso uno stesso obiettivo qualitativo. Figure specializzate, che insieme hanno prodotto giornate divertenti rispettando le normative, ideando giochi a tema, creando oggetti di scena, musiche e raccontando il mondo del camp anche attraverso i canali social della società
All’animazione si è aggiunto lo sport, iniziato due settimane più tardi rispetto all’inizio dell’avventura. Le normative di prevenzione e i protocolli sono state pubblicate dopo il via del camp, e dopo i tempi fisiologici per organizzare programmi, orari e gruppi, anch’essi sono partiti diventando in breve tempo uno dei fiori all’occhiello dell’Estate al CUS.
I tecnici del CUS si sono messi a disposizione e hanno sposato, ancora una volta, a pieno l’idea del camp, venendo incontro ai dettami di prevenzione senza abbandonare qualità e impegno negli allenamenti.

Il motore principale di questa macchina è stato lostaff. Disponibile e ben organizzato, è formato da professionisti attenti che hanno scrupolosamente avviato una grande macchina: gli obiettivi non erano facili, ma ha saputo mettere sul campo il giusto mix di conoscenza e fantasia.

A dimostrazione della qualità del servizio, il CONI ha recentemente riconosciuto l’Estate al CUS come <“EduCamp”. Gli EduCamp CONI. sono dei centri estivi che propongono la pratica di più discipline introduttive allo sport, che seguono le Linee Guida Nazionali per la tutela della salute e del mangiar sano e che sono curati a livello sportivo da istruttori federali di settore o ISEF. Per il CUS Cagliari è un onore farne parte e dimostra l’alta qualità della struttura e la dedizione di un’organizzazione particolarmente precisa.

Fin dall’apertura delle preiscrizioni abbiamo ricevuto un gran numero di adesioni, che si è tenuto costante per tutta la durata del camp. Dati che gratificano lo staff, la società e gli educatori per il lavoro svolto, dimostrazione dell’apprezzamento del nostro impegno e della dedizione per l’Estate al CUS. Ci avviciniamo alla chiusura, ma non perdetevi queste ultime due settimane perché saranno, come sempre, uniche ed irripetibili.

Ad maiora Estate al CUS.

Via Is Mirrionis, 3 “loc. Sa Duchessa” Telefono-Fax: 070 283 816 | cus@unica.it
LUN – MAR – MER – GIO – VEN 15.30 – 19.30 | MAR – GIO  09.30 – 12.30