1. Home
  2. Scherma
  3. Scherma, prima prova regionale Assoluti: ventinove spadisti in pedana a Maracalagonis

Scherma, prima prova regionale Assoluti: ventinove spadisti in pedana a Maracalagonis

Parte la stagione del CUS Cagliari scherma. Domenica 3 ottobre, al Palasport di Maracalagonis, a partire dalle 09.30, ventinove spadisti parteciperanno alla Prima prova Regionale di qualificazione agli Assoluti di Spada in programma sabato 11 e domenica 12 dicembre.

In gara. Sei iscritte nella spada femminile: Anita Melis (Cadette), Laura Paoni (Under 23), Margherita Meloni (Senior Master 0), Chiara Cortese (Senior Master 2), Stefania Cabras (Senior Master 2), Maria Rosa Casula (Senior Master 3).
Ventitré iscritti nella gara maschile: Luca Cocchi, Riccardo Cossu, Gabriele Masala, Michele Murru e Mattia Muscas (Cadetti); Luca Diana, Giovanni Floris e Alessandro Masala (Giovani), Francesco Piras (Under 23); Valentino Atzori, Tahar Ben Amara, Andrea Canino, Andrea De Magistris, Alessandro Lusso, Stefano Vargiu e Francesco Vidini (Senior Master 0); Sergio Atzori, Fabio Farci, Vinicio Mocci e Salvatore Ribaudo (Senior Master 2); Antonello Garau, Walter Lusso e Alessandro Melis (Senior Master 3).

«Abbiamo tantissimi iscritti e siamo particolarmente curiosi e motivati nel vedere una nuova generazione di Cadetti alle prese con questa gara» afferma il maestro Andrea Tiana. Tra i protagonisti della domenica di spada anche Tahar Ben Amara. Per lui si tratta di un ritorno alle gare di qualificazione, a tre anni di distanza dall’ultima partecipazione grazie all’alta posizione del ranking nazionale. In campo femminile non ci sarà Francesca Costa. La spadista, trasferitasi a Torino per motivi di studio, tirerà per l’Accademia Scherma Marchesa. Anche lei andrà a caccia della qualificazione alle fasi nazionali partecipando alle gare piemontesi.

Sarà la prima gara con il nuovo Protocollo FIS: atleti, tecnici, dirigenti e arbitri dovranno essere in possesso del Green Pass. Le gare si disputeranno a porte chiuse. «All’interno del luogo di gara – ricorda la Federcherma regionale – permangono le indicazioni già sperimentate nella stagione passata come l’uso delle mascherine e le postazioni atleti».

Menu