RICHIEDI LA CUS CARD
PRENOTA UN CAMPO

Basket A2F: CUS, che carattere! Nico Basket battuta 59-47

Pubblicato il

Con una prova di grande solidità il CUS Cagliari supera la Nico Basket e coglie il sesto successo stagionale nel campionato di Serie A2. Il verdetto di Sa Duchessa dice 59-47 per le universitarie, capaci di condurre la contesa dal primo all’ultimo minuto. La chiave è stata senz’altro la puntualità difensiva mostrata da Striulli e compagne, abili a imbrigliare uno degli attacchi più temibili del torneo.

La gara. Grande equilibrio in avvio: Caldaro firma subito il 5-2 completando un gioco da tre punti, la Nico contro sorpassa con Ramò ma viene immediatamente ripresa da Prosperi. Le due formazioni vanno avanti punto a punto, con Xaxa che usa anche l’arma della zona 1-3-1 per mettere la museruola all’attacco toscano: al 10’, però, è 19-18 per la Nico.

Il canovaccio del secondo quarto è il medesimo: 5 punti in fila di Prosperi riportano avanti le universitarie. Anche Andreoli invita al tiro da fuori il CUS ordinando la zona, ma Niola e Puggioni rispondono presente e infilano la bombe del +8 (29-21). Il tecnico ospite interviene prontamente ma non riesce a invertire il trend: a metà gara le rossoblù sono avanti con pieno merito sul 35-26.

La Nico cerca in tutti i modi di riaprire la contesa al rientro in campo, ma il quintetto di Xaxa mantiene saldamente le redini e vola fino al +11 con il canestro di Ljubenovic allo scadere dei 24 secondi (41-30). Andreoli cerca disperatamente di rianimare le sue, che non riescono però a trovare continuità contro l’aggressiva difesa universitaria. Prosperi allunga ulteriormente con un gioco da tre punti, poi Madeddu firma il massimo vantaggio sul +15. La Nico prova a scuotersi con Giglio Tos e Zelnyte, ma subisce il canestro a fil di sirena di Striulli che vale il +13 al 30’ (47-34).

Negli ultimi dieci minuti il CUS mantiene l’atteggiamento difensivo a zona e scaccia i fantasmi del crollo fisico: il prezioso assist di Striulli per la bomba di Puggioni permette di scavare definitivamente il solco sul 57-41. Frustaci, dall’altra parte, è l’ultima ad arrendersi, ma la Nico non ne ha più: il CUS, allora, veleggia serenamente verso il 59-47 finale. Due punti vitali, che consentono alle cussine di rilanciarsi nella lotta salvezza.

«È stata una gran partita ogni punto di vista – commenta coach Xaxa – ma voglio sottolineare in particolare la prova difensiva della mia squadra. Volevamo togliere il tiro da fuori alla Nico e le ragazze hanno eseguito con grande impegno contestando ogni conclusione, sia con atteggiamento a uomo che a zona. La squadra è compatta e si vedono i frutti del lavoro che stiamo portando avanti. Oggi si è visto il CUS che avevamo in mente a inizio anno e che non si era visto prima per le vicissitudini sfortunate che tutti conosciamo».

CUS Cagliari-Nico Basket 59-47 (Parziali: 18-19; 35-26; 47-34)
CUS Cagliari: Striulli 8, Caldaro 9, Niola 5, Prosperi 16, Ljubenovic 4, Puggioni 12, Martis NE, Sanna NE, Saias 2, Sorbellini NE, Petrova, Madeddu 3. Coach: Xaxa
Nico: Nerini 1, Perini 4, Ramò 2, Frustaci 20, Zelnyte 1, Tintori, Giglio Tos 7, Botteghi 10, Puccini 2, Modini. Coach: Andreoli

Arbitri: Canali e Fusari

[Agenzia Uffici Stampa Directa Sport]

Via Is Mirrionis, 3 “loc. Sa Duchessa” Telefono-Fax: 070 283 816 | cus@unica.it
LUN – MAR – MER – GIO – VEN 15.30 – 19.30 | MAR – GIO  09.30 – 12.30