1. Home
  2. Scherma
  3. Scherma, GPG al PalaCUS: otto successi per il CUS Cagliari

Scherma, GPG al PalaCUS: otto successi per il CUS Cagliari

I giovanissimi del CUS Cagliari conquistano otto successi nelle sedici gare nella seconda prova del Campionato Regionale GPG (Gran Premio Giovanissimi) Under 14 organizzate nel PalaCUS B a “Sa Duchessa”.

I risultati della gara di domenica, uniti alla prima prova svota a Ploaghe lo scorso 3 novembre e quella in programma nelle prossime settimane a Nuoro, decreteranno i sedici campioni regionali di categoria.

Nel Fioretto Maschile, vittorie per Diego Ruggeri nella categoria Maschietti che ha battuto in finale Leonardo Russo (Circolo Scherma Oristano) per 10-7 e Matteo Picciau nelle categoria Allievi che ha avuto la meglio in finale su Giuseppe Tremolada (Circolo Schermistico Sassarese) per 15-7. Nella stessa gara, terzo posto per Gioacchino Sardu. Secondo e terzo posto per Davide Cucca e Leonardo Murgia (cat. Giovanissimi)

Nel Fioretto Femminile, vincono Gabriella Bigolin (cat. Giovanissime) che ha superato in finale Rachele Era (Circolo Schermistico Sassarese) per 10-6 e Gloria Rescigno (Cat. Allievi) che ha vinto la finale contro Eleonora Corda (Club Scherma Cagliari) per 15-3.

Nella Spada Maschile, tre vittoria su quattro categorie con Michele Artizzu (cat. Giovanissimi) che ha battuto il suo compagno di sala, Matteo Zuddas per 10-9. Terzo posto per Edoardo Salaris, quinto Giaime Piancastelli, ottavo Efis Artizzu, dodicesimo Tommaso Passetti. Primo posto nelle categorie Ragazzi e Allievi per Gabriele Masala e Riccardo Cossu. I due compagni si sono sfidati nell’ultimo atto, che ha visto prevalere Cossu per 15-10. Quinto posto per Luca Cocchi; quattordicesimo Michele Murru. Nella categoria Maschietti, Lorenzo Farci si è classificato al terzo posto.

Nella Spada Femminile vince Noemi Concas nella categoria Allieve grazie alla vittoria contro Eleonora Saiu (Accademia D’Armi Athos) per 15-10.

«Abbiamo avuto nuove conferme dal Fioretto dove continuiamo a fare bene dopo diversi anni. Siamo contenti dei risultati e della qualità che i nostri ragazzi stanno mostrando nella spada anche grazie alla crescita della nuova generazione di spadisti» afferma il maestro Andrea Tiana.

«Siamo molto soddisfatti della gara che si è svolta in clima di correttezza e rispetto tra i piccoli atleti che vi hanno preso parte – dichiara il responsabile del settore scherma, Francesco De Simone – Il numero di partecipanti conferma l’interesse per la scherma in Sardegna considerando che questa stagione chiude il quadriennio olimpico e che sicuramente il nostro sport avrà un grande impulso dopo le Olimpiadi di Tokio ad agosto 2020»

[Foto Circolo Schermistico Sassarese]
Menu