RICHIEDI LA CUS CARD
PRENOTA UN CAMPO

Basket A2/F, il derby inaugura la stagione del CUS. Xaxa: “Attenzione alla Virtus”

Pubblicato il

Inizia con il botto la stagione del CUS Cagliari. Sabato pomeriggio, nel primo turno del campionato di Serie A2, le universitarie saranno subito chiamate ad affrontare il derby più affascinante del basket femminile sardo: quello contro le “cugine” della Virtus Cagliari.

Striulli e compagne scalpitano in vista della prima palla a due stagionale, forti di una preseason positiva: «Veniamo da 5 settimane di lavoro intenso – spiega coach Federico Xaxa – per un mese ci siamo focalizzati sulla parte atletica, mentre nell’ultima settimana abbiamo scaricato, concentrandoci maggiormente sugli aspetti tattici. Riteniamo di essere a buon punto nella fase di costruzione della squadra: le nuove si sono inserite bene, e anche i due tornei di pre-stagione hanno fornito dei segnali confortanti»

L’esordio in campionato, di per sé, comporta un carico emotivo importante. E le sensazioni di attesa sono in questo caso amplificate dal fatto di giocare subito una gara importante: «Inutile negarlo – prosegue il tecnico del CUS – il derby ha da sempre una psicologia tutta sua. La squadra dovrà essere brava a incanalare l’emozione sui binari più giusti. Noi cerchiamo di giocare una pallacanestro intensa anche in condizioni normali, ma nelle stracittadine le giocatrici sono ovviamente portate a dare qualcosa in più».

Nel derby che inaugura il campionato il CUS potrà usufruire del vantaggio del fattore campo: «Giocare in casa porta inevitabilmente dei vantaggi – spiega – ma nei derby non è così. Sabato la Virtus non avrà il carico di stanchezza dovuto al viaggio, e si porterà certamente dietro una bella fetta di tifoseria. La gara si deciderà esclusivamente in campo».

La formazione di Iris Ferazzoli può essere considerata a tutti gli effetti una matricola atipica. L’esperienza nella categoria, infatti, non fa difetto alle biancoblù, che si fanno forti dell’esperienza delle ex Favento e Brunetti e della grinta di Anna Lussu, giocatrice che ama esaltarsi quando sente aria di derby: «La Virtus può contare su giocatrici di assoluto livello– evidenzia ancora il tecnico cussino – specie nel primo quintetto. Oltre a Favento, Brunetti e Lussu, credo vadano seguite con attenzione anche due giovani talentuose come Zolfanelli e Guilavogui. La loro intenzione è quella di valorizzare le giovani, dunque potrebbero lasciare per strada qualcosa con la seconda rotazione, ma non ci fidiamo. Sarà necessaria la massima attenzione».

Xaxa ha le idee chiare sui connotati tecnici della gara: «La fisicità sarà determinante – spiega – la Virtus ama giocare con grinta e mettere tanta intensità nei contatti. Noi dovremo essere bravi a non perdere la calma e controllare il ritmo della partita».

La speranza comune è che la sfida di sabato pomeriggio possa rappresentare prima di tutto uno spot per la pallacanestro femminile isolana: «Non ho dubbi sul fatto che gli spalti del PalaCUS saranno gremiti di tifosi – conclude Xaxa – il nostro movimento ha bisogno di attenzione, e sono certo che la partita non tradirà le aspettative»

Squadre in campo sabato 28 settembre alle 18 a Sa Duchessa. Gli arbitri designati sono Mattia Curreli di Assemini ed Emmylou Mura di Cagliari. La gara verrà ripresa dalle telecamere di Directa Sport e sarà trasmessa, a partire da lunedì, sul sito directasport.it.

[Agenzia Uffici Stampa DirectaSport]

Via Is Mirrionis, 3 “loc. Sa Duchessa” Telefono-Fax: 070 283 816 | cus@unica.it
LUN – MAR – MER – GIO – VEN 15.30 – 19.30 | MAR – GIO  09.30 – 12.30