RICHIEDI LA CUS CARD
PRENOTA UN CAMPO

AteneiKa 2019, la sfida è aperta!

Pubblicato il

AteneiKa, ci siamo! Nella mattinata di mercoledì 29 maggio, nella sala del Consiglio in Rettorato si è svolta la cerimonia di lancio di AteneiKa 2019. Presenti il rettore Maria Del Zompo, il pro rettore vicario Francesco Mola, i presidenti delle sei facoltà dell’ateneo Rossana Martorelli (Studi umanistici), Stefano Usai (Scienze economiche, giuridiche e politiche), Marco Monticone (presidente corso di laurea Scienze motorie, delegato da Gabriele Finco, Medicina e chirurgia), Corrado Zoppi (Ingegneria e architettura), Gianni Fenu (Scienze) ed Enzo Tramontano (Biologia e farmacia) il presidente del Coni regionale Gianfranco Fara, il direttore generale dell’ateneo, Aldo Urru, il numero uno del CUS Cagliari, Marco Meloni e Alessio Correnti, responsabile organizzativo della dieci giorni di sport, concerti, formazione, solidarietà e inclusione. Da venerdì 31 maggio con la cerimonia inaugurale che inizierà alle 20.30, fino a domenica 9 giugno, tutti in campo. Caccia aperta ai campioni in carica di Ingegneria e architettura.

«AteneiKa amplia il concetto di stare assieme e dell’Università aperta. L’evento mi rende felice anche perché manifesta una proficua voglia di sport e di competizione, è inclusiva e ringrazio gli Special Olympics, riserva momenti di aggregazione, festa e sfida. Ricordo – ha detto la professoressa Del Zompo – i miei tempi da studentessa e pallavolista. Non a caso, da due anni con il progetto Grandi atleti, curato con i pro rettori Mola e Putzu e il Coni regionale, forniamo facilitazioni di vario genere all’accesso nel corso di laurea in Scienze motorie». Il rettore ha ricevuto il “Medagliere” dal preside di Ingegneria, Corrado Zoppi. «Siete campioni in carica da tre edizioni, è ora che qualcuno ve lo porti via!”. Dal rettore al pro rettore vicario, con delega allo sport, Francesco Mola. «Ateneika coniuga varie abilità e rende forte l’ingresso della cultura e della formazione nel mondo dello sport».

Il presidente del CUS Cagliari, Marco Meloni, ha ringraziato i tanti protagonisti del festival: «Dal rettore al professor Mola, ad Alessio Correnti che ha inventato Ateneika e ai nostri staff. Il CUS Cagliari si rafforza e prosegue nel dare pluralità alle attività sociali, consentendo studio e attività sportiva». Per Aldo Urru, AteneiKa è un «momento di svago e competizione che rende tutti migliori. L’ho vista nascere e sono lieto di rimarcarne il concetto di orgoglio e il senso di appartenenza». A Alessio Correnti, responsabile dell’evento, il compito di raccontare i numeri della settima edizione: “AteneiKa uguale networking: fare rete e relazionarsi è alla base di tutto. Vantiamo 1895 atleti, tredici discipline sportive, 152 squadre, 1.140 partite, duemila ore di gare, 30 concerti, 4.200 ore di lavoro volontario e 32 ore di alta formazione”. Da Gianfranco Fara l’in bocca al lupo alle facoltà e attenzioni speciali per Ateneika e l’Accademia. “Siamo da sempre vicini all’Università, con la quale abbiamo in corso progetti in ambito medico-sanitario, ingegneristico e sociale, e al Cus Cagliari”. Ai lavori ha preso parte anche Francesco Aracu (presidente Consiglio studenti).

In aula consiglio ha colto l’attimo un video suggestivo della manifestazione. A seguire spazio ai presidenti di facoltà: «Proveremo a interrompere il domino di Ingegneria e architettura» è stato il commento scherzoso e univoco dei presidi. «Siamo pronti e non molliamo» ha risposto con un sorriso Corrado Zoppi. «Noi alleniamo la mente, ma ci proviamo comunque» le parole della professoressa Martorelli. «Abbiamo vinto Ateneika nel 2015, ci riproveremo da venerdì» ha replicato Enzo Tramontano. «Siamo piccoli ma guai a sottovalutarci» ha rimarcato Gianni Fenu. Applausi e condivisione anche dai professori Usai e Monticone. La cerimonia si è chiusa con la consegna – emblematica di una collaborazione che cresce – di un mazzo di fiori da Gianfranco Fara a Maria Del Zompo.

AteneiKa 2019, in collaborazione con Special Olympics Italia-Team Sardegna (associazione sportiva internazionale, partner dell’evento dal 2013, promuove atletica, basket e calcio a 5 per sportivi con disabilità intellettiva e per ogni livello di abilità), prevede dieci giornate ad ingresso gratuito incentrate su aggregazione, benessere e condivisione. In sei anni di attività, AteneiKa ha registrato tra tifosi e pubblico oltre 70mila presenze.

L’evento è organizzato e promosso dal CUS Cagliari, con il contributo dell’ERSU, dell’Università degli Studi di Cagliari e della Fondazione di Sardegna, con il patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna, del Comune di Cagliari, del CONI Sardegna e dei comitati regionali di FITET E Fi.Ba, in collaborazione con Doc Servizi e Keep On LIVE, Special Olympics Italia (Team Sardegna), le associazioni Il Paese delle Meraviglie, OlimpiKa, TDM2000 International, Crossfit Kasteddu, Associazione culturale Malik, Liceo Statale Euclide, Fondazione Sardegna Film Commission e Skepto International Film Festival. Con il supporto degli sponsor: l’azienda Birra Peroni con il nuovo brand per la Sardegna Nastro Azzurro Sardegna – malto 100% sardo, Gruppo Campari, Banco di Sardegna, SBIOT, SIDAL, Bresca Dorada, Holiday Inn, Acqua San Giorgio, Macron e dei Media Partner: L’Unione Sarda, Radiolina e Videolina. Convenzioni: Centro Medico I Mulini.

Via Is Mirrionis, 3 “loc. Sa Duchessa” Telefono-Fax: 070 283 816 | cus@unica.it
LUN – MAR – MER – GIO – VEN 15.30 – 19.30 | MAR – GIO  09.30 – 12.30