RICHIEDI LA CUS CARD
PRENOTA UN CAMPO

“Sa Duchessa 2018”, al PalaCUS il grande basket internazionale

Pubblicato il

Due giorni di grande basket per riaccendere l’entusiasmo degli appassionati in vista dell’inizio, ormai imminente, delle competizioni ufficiali. Al PalaCUS di Cagliari è tutto pronto per la prima edizione del Torneo Internazionale di Basket Femminile “Sa Duchessa”, manifestazione che si disputerà sabato 8 e domenica 9 settembre sul parquet di via Is Mirrionis e che vedrà affrontarsi le padrone di casa rossoblù, le campionesse d’Italia della Famila Schio, le ungheresi del CMB Cargo-UNI Gyor, lo scorso anno protagoniste in Eurocup sotto la guida del coach italiano Sandro Orlando, e il San Salvatore Selargius, pronto – esattamente come le cussine – a partecipare al Girone Sud del prossimo campionato di Serie A2.

L’evento, organizzato dal settore pallacanestro del CUS Cagliari con il patrocinio dell’Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport della Regione Sardegna, riporta dopo alcuni anni il Capoluogo isolano sulla ribalta del basket femminile nazionale e internazionale, offrendo agli appassionati della palla a spicchi quattro gare dagli interessanti contenuti tecnici e agonistici. Il 1° Torneo Internazionale “Sa Duchessa” verrà presentato nel corso di una conferenza stampa che si terrà venerdì 7 settembre alle ore 11 nella Sala Convegni della Cittadella Sportiva di via Is Mirrionis n°3 a Cagliari.

Le squadre partecipanti. CUS Cagliari – Dopo l’entusiasmante finale dello scorso campionato, che ha portato il quintetto rossoblù a mantenere la categoria nonostante un cammino reso complicato dalla sfortuna, il CUS Cagliari si presenta con rinnovata fiducia ai nastri di partenza del campionato di Serie A2 2018/19. Nel corso dell’estate il sodalizio guidato dal dirigente Mauro Mannoni ha rinforzato il roster a disposizione dei confermati tecnici Federico Xaxa e Andrea Ghiani portando a Sa Duchessa l’ala polacca Aneta Kotnis, la forte playmaker Erika Striulli (già cussina nella stagione 2012/13 in Serie A1), l’esperta esterna Silvia Favento (fresca campionessa di Svezia con Lulea) e la promettente guardia Chiara Lussana, ex Fassi Albino. Completano il quadro le confermate Eugenia Caldaro, Rachele Niola e Giulia Ridolfi, e le giovanissime del vivaio che tanto bene hanno fatto nella scorsa annata. Tra loro Federica Madeddu, Lavinia Gaetani, Matilde Mancini e Valentina Zucca.

Famila Schio – Una delle più importanti e vincenti società del basket femminile italiano. La bacheca del club veneto conta 2 Coppe Ronchetti, 1 Eurocup, 9 Supercoppe Italiane, 11 Coppe Italia e 9 Scudetti, l’ultimo dei quali ottenuto lo scorso maggio dopo un’avvincente serie finale contro la Passalacqua Ragusa. Particolarmente competitivo il roster affidato per la stagione 2018/19 al tecnico francese Pierre Vincent, che sfrutterà il torneo cagliaritano per amalgamare al meglio un gruppo che conta ben 10 nuovi innesti, e che sarà a chiamato a cimentarsi nel doppio impegno campionato/Eurolega. Nel corso dell’estate il presidente Cestaro e il direttore sportivo De Angelis hanno fatto fronte alle numerose defezioni portando in “orange” le nazionali Marcella Filippi, Martina Fassina, Martina Crippa, Valeria Battisodo e Olbis Futo, l’esperta Jacqueline Gemelos, la fuoriclasse transalpina Sandrine Gruda, la statunitense – attualmente in forza alle Los Angeles Sparks in WNBA – Jantel Lavender, la promettente argentina Florencia Chagas e l’ex cussina Milica Micovic. Le uniche conferme sono state quelle di Eva Lisec, Francesca Dotto (nuovo capitano) e del totem Raffaella Masciadri.

CMB Cargo-Uni Gyor – Tra le più blasonate formazioni magiare, dallo scorso marzo il CMB Cargo-UNI Gyor può contare sulla sapiente guida tecnica di Sandro Orlando, coach che – proprio alla guida della Famila Schio – ha vinto 2 Scudetti, 2 Coppe Italie e 1 Eurocup. Il CMB Cargo-UNI Gyor ha conquistato il titolo ungherese nella stagione 2011/2012, mentre nell’ultima annata ha concluso al terzo posto, approdando fino ai trentaduesimi di finale di Eurocup. Nella formazione ungherese milita Melisa Brcaninovic, ala bosniaca che nel 2017/18 – quando militava nella Velcofin Vicenza – si è segnalata come miglior marcatrice del Girone Nord della Serie A2. Attenzione anche allo strapotere fisico di Rashanda Gray, ex Dike Napoli, e al talento di Lexie Brown, 9a scelta assoluta al Draft WNBA 2018 da parte delle Connecticut Sun nonché figlia di “Dee” Brown, per 8 stagioni guardia dei Boston Celtics e vincitore dell’NBA Slam Dunk Contest 1991 grazie alla celeberrima schiacciata “no look”.

San Salvatore Selargius – Realtà ormai affermata a livello nazionale, nel 2018/19 affronterà il suo settimo campionato consecutivo in Serie A2. Dopo la salvezza guadagnata la scorsa primavera a scapito della Virtus Cagliari, il presidente Marco Mura e il riconfermato coach Fabrizio Staico hanno allestito un roster di sicuro valore. Il “colpo” principale del mercato giallonero è stato il ritorno in Sardegna di Federica Brunetti, ala cagliaritana (e prodotto del settore giovanile del CUS), reduce dall’annata trascorsa nelle fila del Basket Le Mura Lucca. Dopo un biennio a Orvieto è tornata l’ala/pivot Giorgia Manfrè, mentre alla partenza della croata Mia Masic si è sopperito con l’innesto della connazionale Karmen Cicic, proveniente da Scafati (Serie B). A completare il quadro dei rinforzi è stata l’ala bulgara classe ‘99 Katrin Stoichkova, già nel giro delle nazionali giovanili del suo Paese. Sono rimaste a Selargius la bandiera Anna Lussu, le giovani del vivaio Mura, Loddo, Melis e Pinna, e altre due vecchie conoscenze del CUS: l’ex capitano Cinzia Arioli e l’ala algherese Delia Gagliano.

Il programma
Sabato 8 settembre, ore 18: San Salvatore Selargius-CMB Cargo-UNI Gyor;
Sabato 8 settembre, ore 20.15: CUS Cagliari-Famila Schio;
Domenica 9 settembre, ore 18: finale 3°/4° posto;
Domenica 9 settembre, ore 20.15: finale 1°/2° posto.

Il commento – “Sette anni dopo gli Europei Under 16 e cinque anni dopo l’Opening Day della Serie A1 siamo felici di riportare a Cagliari un evento cestistico femminile di rilevanza internazionale – afferma Mauro Mannoni, responsabile del settore pallacanestro del CUS Cagliari – abbiamo voluto organizzare questo evento con l’obiettivo di riavvicinare la nostra città al basket femminile. Ci saranno due squadre di grande importanza nel panorama europeo come Schio e Gyor, ma al tempo stesso abbiamo voluto coinvolgere le nostre “vicine di casa” del San Salvatore Selargius, che come noi si apprestano a difendere l’onore della Sardegna nel campionato di Serie A2. Ci sono tutti i presupposti per una manifestazione interessante e divertente, che ci auguriamo possa diventare negli anni un appuntamento fisso della stagione cestistica isolana”.

Gli sponsor – Il 1° Torneo Internazionale di Basket Femminile “Sa Duchessa”, organizzato dal settore pallacanestro del CUS Cagliari con il patrocinio dell’Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport della Regione Sardegna è possibile grazie alla collaborazione dei partner commerciali: Banco di Sardegna, Macron, ENA Toyota Cagliari, Studio Odontoiatrico Arena e Calvino, Hotel Panorama, Hotel Sardegna, Pes&Paolotti Ascensori e IsGas.

Media – Il Torneo “Sa Duchessa” avrà ampia esposizione mediatica grazie alla partnership siglata con la testata giornalistica Directa Sport, che curerà la comunicazione pre-evento realizzando dei contenuti social dedicati, e che trasmetterà integralmente la conferenza stampa di presentazione. Tutte le gare saranno inoltre visibili in diretta su TCS TeleCostaSmeralda (canale 13 del digitale terrestre).

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport

Via Is Mirrionis, 3 “loc. Sa Duchessa” Telefono-Fax: 070 283 816 | cus@unica.it
LUN – MAR – MER – GIO – VEN 15.30 – 19.30 | MAR – GIO  09.30 – 12.30