RICHIEDI LA CUS CARD
PRENOTA UN CAMPO

CUS Cagliari 70: tre giorni di sport e ricordi

Pubblicato il

Il Centro Universitario Sportivo di Cagliari conclude le celebrazioni per i settant’anni di storia con una tre giorni dedicata a sport, salute e ricordi in programma da sabato 13 a lunedì 15 gennaio nella Cittadella Sportiva “Sa Duchessa” in via Is Mirrionis 3 a Cagliari

Evento. “Il tempo corre ma noi siamo più veloci. CUS Cagliari dal 1947”. È questo il motto delle giornate che vivranno il momento più emozionante lunedì 15 gennaio al PalaCUS con un pomeriggio dedicato ai personaggi del passato, presente e futuro che prenderà il via alle ore 15.30 con l’inaugurazione di StudioCUS, una sala biblioteca e lettura dedicata agli studenti universitari nel piano terra della Sede sociale. Alle 15.50 al PalaCUS, “I nostri 70 anni, il nostro futuro” con il presidente del CUS Cagliari, Marco Meloni; alle 16.00, “Lo Sport è Salute: il progetto “Sport Against Cancer” con Francesco Schittulli e Alfredo Schirru, Presidente Nazionale e locale della LILT; il coordinatore scientifico del progetto Daniele Farci della AIOM e l’Assessore Regionale all’Igiene e Sanità Luigi Arru. Alle 16.30, “70 anni di sport universitario” con Angelo Binaghi e Lorenzo Lentini, rispettivamente presidente della Federtennis, membro della Giunta Esecutiva CONI e presidente del CUSI (Centro Universitario Sportivo Italiano). Alle ore 16.45, la premiazione delle “bandiere” e dei capitani del CUS Cagliari. Alle 17.15, “Il CUS per Cagliari e la Sardegna”. Sul palco il Sindaco di Cagliari Massimo Zedda e il Presidente della Regione Autonoma della Sardegna, Francesco Pigliaru. Alle 17.30, la chiusura con “Lo Sport e l’Università” con il Rettore dell’Università di Cagliari Maria Del Zompo e la Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli.

I premiati. Saranno diciannove le bandiere e i capitani del CUS Cagliari che verranno premiate in occasione dei settant’anni: Daniela Porcelli (atletica); Consuelo Scameroni e Silvana Lenzu (basket); Mario Friargiu e Claudio Faccin (calcio); Gianmarco Piga in memoriam, Andrea Argiolas e Luigi Serra (canoa); Giuliano Loddo in memoriam (hockey su prato); Luisanna Fodde (tennis); Corrado Ancis (scherma); Giuseppe Spanedda (decano dei soci CUS Cagliari); Pompilio Bargone (decano dei tecnici CUS); Giuseppe De Fanti, Leonardo Coiana in memoriam e Stefano Arrica che riceverà il premio anche per suo padre, Andrea Arrica, in memoriam. Premi speciali per Angelo Binaghi, uno degli atleti più vincenti nella storia del CUSI e Adriano Rossi, presidente del sodalizio di Sa Duchessa dal 1970 al 2015.

Sport e prevenzione. “Sport Against Cancer” è il nome del progetto che vede coinvolti la LILT, Lega Italiana contro i Tumori di Cagliari, il Centro Universitario Sportivo di Cagliari e l’Associazione Italiana degli Oncologi Medici. Obiettivo della campagna, che avrà luogo nei prossimi sei mesi, è quello di favorire l’adozione di corretti stili di vita primo passo per la prevenzione di molte patologie come quelle tumorali e cardiovascolari. Saranno eseguite da medici specialisti visite senologiche, dermatologiche e ginecologiche gratuite; saranno tenuti incontri di informazione aperti al pubblico e iniziative per favorire l’attività fisica dei giovani e meno giovani. La campagna sarà illustrata nel corso del convegno dal Presidente Nazionale della LILT Francesco Schitulli , dal presidente della Sezione di Cagliari, Alfredo Schirru, dall’oncologo Daniele Farci e dall’Assessore Regionale alla Sanità Luigi Arru.

Memoria. Lunedì 15 gennaio alle ore 12.00 il campo da hockey su prato del CUS Cagliari verrà intitolato a Giuliano Loddo, storico dirigente cussino scomparso lo scorso 3 agosto 2017. Alla cerimonia saranno presenti i familiari di Loddo, il Presidente del CUS Cagliari, Marco Meloni; il dirigente dell’hockey del CUS Enrico Ruffi; il Presidente del Collegio Sindacale della società Alessandro Spano; i presidenti nazionali e locali della Federazione Italiana Hockey, Sergio Mignardi e Gianfranco Salaris; l’Assessore Comunale allo Sport del Comune di Cagliari Yuri Marcialis e il presidente del CONI Sardegna Gianfranco Fara.

Sport. Calcio, hockey, volley e non solo nel fine settimana sportivo di festeggiamenti. Si comincia sabato 13 alle ore 15, sul campi da hockey su prato, il torneo “Memorial Giuliano Loddo” con le squadre Under 10, 12, 14 maschili e femminili del CUS Cagliari, SG Amsicora e Ferrini Cagliari. Alla stessa ora, sui nuovi campi da calcio a 7, la prima sfida del torneo “Aspettando la Coppa Rettore Calcio”, antipasto del storica competizione tra studenti delle facoltà universitarie che prenderà il via a marzo. Alle 15.30 al PalaCUS B, la gara del campionato di Serie B di volley maschile tra il CUS Cagliari Sandalyon e il Volley Roma. Al termine, la semifinali della Coppa Rettore Volley, torneo interfacoltà che ha preso il via lo scorso ottobre. La giornata di domenica sarà dedicata alle finali dei tornei e al tennis TPRA ed esibizioni. Spazio anche per il torneo di Pulcini nei campi di calcio a 5. Tra gli eventi sportivi collaterali, domenica 21 gennaio sono in programma la seconda prova del Gran Premio Giovanissimi Scherma nella sala scherma della Cittadella Sportiva e il primo clinic di Fustal con Fulvio Collini, l’allenatore italiano più titolato.

 

 

 

Via Is Mirrionis, 3 “loc. Sa Duchessa” Telefono-Fax: 070 283 816 | cus@unica.it
LUN – MAR – MER – GIO – VEN 15.30 – 19.30 | MAR – GIO  09.30 – 12.30