RICHIEDI LA CUS CARD
PRENOTA UN CAMPO

Unione Sarda – Schiacciata del CUS Cagliari

Pubblicato il

Tratto da L’Unione Sarda di giovedì 19 ottobre 2017 / Sport (Pagina 52 – Edizione CA)

Ha ricominciato dalla serie B maschile sul parquet di Sa Duchessa, dopo una trentina d’anni. Con una sconfitta, è vero, ma soltanto al quinto set contro la Fenice Pallavolo Roma, una delle squadre più attrezzate del campionato. Il battesimo del Cus Cagliari Sandalyon, la formazione maschile con cui il presidente del Cus Marco Meloni ha riaperto le porte del capoluogo al grande volley (l’ultima volta aveva tra le protagoniste Maria Del Zompo, oggi rettrice dell’università di Cagliari) è una festa: primo punto conquistato e classifica già mossa da una formazione che «quest’anno ha come obiettivo la salvezza», dice coach Simone Ammendola.

Il presidente «Si tratta di un progetto ambizioso», aggiunge il presidente Marco Meloni, «che ci permette di aprire un nuovo settore di attività. Questo sarà un anno di lancio per la pallavolo a Cagliari», che ritorna dopo l’esperienza in A1 nel 2005 con la Cagliari pallavolo. «È nostro auspicio fare del Cus, già un patrimonio della città aperto a tutti, un punto di riferimento per il volley», aggiunge.
Un punticino. All’esordio da neopromossi, già alle prese con l’infermeria dove è finito uno dei suoi giocatori più rappresentativi, Federico Moretti, infortunatosi nella sfida con la Fenice, il Cus Sandalyon oltre il primo punto ha conquistato anche il pubblico. Gli appassionati sono, infatti, tornati in massa a Sa Duchessa, a conferma del fatto che a Cagliari c’era voglia di pallavolo di alto livello.
Il coach. Per portare avanti il progetto, la società ha confermato un allenatore di esperienza come Simone Ammendola, al quale ha affidato una squadra composta prevalentemente da giovani (la gran parte sono universitari). A questi si aggiungono tre “senatori”: il capitano Yuri Orrù e Gabriele Cristiano, che hanno giocato alcune stagioni in A con la Cagliari pallavolo, e Federico Moretti. Lo schiacciatore di Fermo, dopo aver calcato i parquet di mezza Italia (compreso quello del PalaPirastu di Cagliari, nel 2005 in A1), è tornato “a casa”, nonostante quest’anno avesse deciso che a 34 anni fosse arrivato il momento di dire basta. «Ho detto sì solo perché è Cagliari», dice, «qui vive la mia famiglia. È una specie di secondo inizio per me, ho tanto entusiasmo, spero di divertirmi e alla fine festeggiare la salvezza». «Quest’anno gettiamo le basi», sottolinea l’allenatore Ammendola, «sarà un campionato difficile ma abbiamo l’entusiasmo e un gruppo che può fare bene».

[Mauro Madeddu]

 

Via Is Mirrionis, 3 “loc. Sa Duchessa” Telefono-Fax: 070 283 816 | cus@unica.it
LUN – MER – VEN 15.30 – 18.30 | MAR – GIO – VEN 9.00 – 12.00