RICHIEDI LA CUS CARD
PRENOTA UN CAMPO

Basket A2/F, il CUS Cagliari si ferma a Marghera

Pubblicato il

Si ferma dopo due vittorie consecutive la striscia positiva per il CUS Cagliari che perde in casa delle Giants Basket Marghera per 67-56.

Sorrentino, Caldaro, Niola, Tomasovic, Rossi è il quintetto iniziale scelto da coach Federico Xaxa. Le cussine partono bene con un +5 di vantaggio dopo 2.45 di gara grazie alla tripla in apertura della Tomasovic e ai canestri di Sorrentino e Rossi. Le cagliaritane riescono ad allungare fino al +7 a metà del primo quarto con i due tiri liberi della croata. Le padrone di casa reagiscono con la tripla della Granzotto, il tap-in della Toffolo e passano avanti con la Furlani prima della lotta punto a punto con la Rossi e la Pieropan che chiude il primo quarto sul 16-15. Nel secondo quarto, Marghera accelera (25-18) grazie alle Pieropan. Caldaro e Niola tengono il CUS in partita ma il tiro in sospensione della Llorente manda le squadre all’intervallo lungo sul 31-26.

Nel terzo quarto, i primi due punti arrivano dopo 2.46 di gioco ancora con la Llorente. Le padrone di casa prendono il largo e arrivano sul +13 a cinque minuti dalla fine del quarto. Alla tripla di capitan Rossi risponde il tiro da fuori della Cecii. A tre dalla fine, le venete salgono sul +18 con la tripla della Pieropan e i quattro punti della Granzotto. I tre punti della Sorrentino e i due della Ridolfi permettono al CUS di stare sul -13 ma a 46 secondi dalla fine arriva un’altra tripla della Cecii e il terzo quarto si chiude sul 52-36. Il CUS non molla e dopo 19 secondi arrivano i due punti della Ridolfi. Marghera risponde subito con Biancat Marchet. I tre punti della Sorrentino in otto secondi riducono lo svantaggio sul -13 ma Florin e Granzotto tengono la distanza. I due liberi della Pieropan e il canestro della Giordano sono gli ultimi punti delle padrone di casa. I due punti della Tomasovic e la tripla a quattro secondi dalla sirena della Rossi chiudono la gara sul 67-56.

Tabellini CUS Cagliari. 19 punti per la Rossi (5/8 da due, 3/5 da tre; 31:41 minuti in campo), 10 Sorrentino (4/8 da due, 0/1 da tre, 2/3 liberi), 10 Ridolfi (3/5 da due, 1 /2 da tre, 1 /2 liberi), 7 Caldaro (3/6 da due, 1/6 liberi), 7 Tomasovic (1/5 da due, 1/1 da tre, 2/2 liberi), 3 Niola (1/1 da tre). In campo anche Gaetani, Borsetto, Zucca e Madeddu.

Tabellini Giants: Toffolo 6, Cecii 6, Granzotto 11, Pieropan 16, Llorente 15, Castria, Giordano, Biancat Marchet 2, Furlani 6, Fiorin 4, Pastrello.

I risultati della seconda giornata di ritorno: San Salvatore Selargius-Villafranca 56-59; Bolzano-Pordenone 53-65; Carugate-Castelnuovo Scrivia 47-67; Albino-Crema 53-49; Costa Masnaga-San Martino di Lupari 65-45; Udine-Sesto San Giovanni 57-66; Vicenza-Milano 42-57.
In classifica, il CUS Cagliari resta fermo a 8 punti, nel terzetto composto insieme a Bolzano e Carugate. Si stacca Albino che raggiunge Pordenone – prossimo avversario delle cussine sabato 3 al PalaCUS – a 10 punti. Chiude il San Martino (4 punti).

 

[A.M.]

Via Is Mirrionis, 3 “loc. Sa Duchessa” Telefono-Fax: 070 283 816 | cus@unica.it
LUN – MAR – MER – GIO – VEN 15.30 – 19.30 | MAR – GIO  09.30 – 12.30